Team 17 + ex RARE presentano Raging Justice...

Il titolo è stato annunciato a Febbraio e, adesso, è confermato che uscirà l’8 Maggio di quest’anno su Playstation 4, Xbox ONE, PC e Switch. Raging Justice è un inno a quelli che erano i picchiaduro a scorrimento anni 90 con tutte quelle serie “figlie” di Double Dragon come furono Final Fight o Streets of Rage. Non casuale anche la scelta di puntare ad uno stile grafico pre-renderizzato in 3D che tanto andava in voga in quegli anni. Non pare un titolo imperdibile ma, sicuramente, farà la felicità di tutti i retrogamer orfani di questa meccanica. Il team dietro questo titolo sono i MakinGames, un gruppo nato da ex dipendenti RARE. Publisher di questa loro prima opera, i mitici Team...

Toki torna su Switch Apr06

Toki torna su Switch

Il remake di Toki fu annunciato nel lontano 2009 ma, fino ad oggi, se ne erano perse le traccie. Un annuncio di questi giorni riapre le speranze dato che Microids ha annunciato che porterà a termine il porting entro fine anno. Gli screenshot rilasciati sembrano identici a quanto era stato fatto nel 2009 quindi, probabilmente, hanno recuperato parte del lavoro fatto. Fa piacere che ad occuparsi del remake ci sarà Philippe Dessoly (artista della versione Amiga) e Pierre Adane (anch’egli responsabile dell’ottimo porting Amiga). Per ora il titolo è previsto solo su Switch, piattaforma che sembra perfetta per...

20 anni di Parasite Eve...

Parasite Eve e’ un action-Rpg horror per PSX che appartiene al tempo in cui qualsiasi cosa uscisse dalla Square-Soft era semplicemente perfetta. Grafica top, audio top, giocabilita’ eccellente, storia intrigante. Parasite Eve ebbe poi un sequel valido (ma non all’altezza del primo capitolo) ed uno spinoff spacciato per capitolo ufficiale su PSP. La storia ruotava attorno ad un risveglio ed una presa di coscenza dei mitocondri che sono al nostro interno e che, attraverso mutazioni o autocombustione, prendevano il controllo di creature organiche, modificandole e cercando con essere di ottenere il dominio del mondo. La storia non era originale, bensi’ si trattava di una riscrittura/seguito del racconto originale di Hideaki Sena “Parasite Eve” (che ebbe anche un’adattazione a film di scarso livello). Purtroppo non ci sono assoultamente segnali che Square voglia riproporre un remake o reboot di questo favoloso Rpg per cui non ci resta che salutarne la 20ma ricorrenza della sua uscita con un post e, magari, risentendo il tema originale del gioco....

Torna Alley Cat Mar20

Torna Alley Cat

Alley Cat ritengo che sia uno dei giochini stupidi piu’ giocati sui primi PC CGA degli inizi anni ’80. La sua musichetta e’ per me ancora oggi una cosa che non riesco a buttar fuori dalla testa! Alley Cat in versione originale:   E’ con piacere quindi che vi informo che e’ uscito un remake indie di questo titolo con parecchie novita’: Fino a 4 giocatori Arcade e Versus Modes Controllo dei nemici Non solo tutti gli stage del gioco originale ma anche 5 stages inediti! Grafica ed audio aggiornati Possibilita’ di filtri retro-style Arcade Cabinet mode, per farlo girare in una modalita’ perfetto per le arcade machine casalingheDownload link Link all’autore del remake: LINK...

SEGA Megadrive Speciale 1/3 Mar20

SEGA Megadrive Speciale 1/3

SEGA e’ sempre stata una realta’ dove il potenziale e l’intuzione sono spesso stati piu’ grandi dei risultati ottenuti. Purtroppo, in molti casi la colpa era proprio di SEGA e la sua mancanza di organizzazione e visione unitaria. Il Megadrive e’ un esempio lampante, una console grandiosa, danneggiata dalla setssa SEGA con errori tanto legati a scelte dubbie che hanno confuso gli utenti, fino addirittura alla rivalita’ insensata tra il ramo Giapponese della casa ed il ramo USA che, ad esempio, porto’ Yuji Naka a spostarsi negli USA proprio per completare il secondo capitolo dello strepitoso Sonic. E’ triste quindi ricordare che, anni fa, avevano in pugno l’occidente che, in un paio di generazioni, si sarebbe imposto come il mercato principale come giro economico. L’articolo di oggi non gira pero’ attorno agli errori di SEGA, piuttosto vuole elencare quanto SEGA anticipo’ di piu’ di venti anni, quelle che sono state le periferiche chiave degli scontri Xbox Vs WII Vs Playstation. E molte di queste, le ho conosciute solo anni dopo che il Megadrive era morto e sepolto. L’articolo verra’ diviso in 3 episodi. Partiamo con il primo, dedicato all’Online ed il Wii-Remote.Seguiranno il Kinect ed il VR e, per finire, un articolo che passera’ rapidamente sul gaming AMIGA-Megadrive, i titoli mouse-driven per Megadrive e le altre feature che si sono fermate a livello prototipale (come il Floppy-Disk Drive). Iniziamo con l’online. Proabilmente non e’ stata la prima console a tramettere qualche byte sul web, e sicuramente il Dreamcast fu la prima ad essere veramente “online-oriented”, ma il Megadrive offri’ per il pubblico Giapponese, Americano e Brasiliano, una serie di servizi online di assoluto rilievo.Innanzitutto introduciamo il “SEGA Meganet” ovvero il servizio online del Megadrive, operativo a fine 1990(!). Per accedere al servizio (a pagamento) si necessitava del SEGA Mega Modem, periferica da noi semisconosciuta e che si innestava nella porta DE-9 posteriore presente solo nei primi modelli. Questa periferica sarebbe dovuta uscire anche in USA col nome di “Tele-Genesis” ma alla fine non usci’ e fu rimpiazzata col SEGA Channel che discuteremo poco piu avanti. Il SEGA Mega Modem consentiva di accedere a servizi di utilita’, piu’ che altro legati alla gestione del conto corrente (!) mediante l’ausilio dl servizio “Mega Anser“, oppure di giocare ad una serie ristretta di titoli: 16t Aworg: Hero In The Sky Columns Fatal Labyrinth Flicky Forbidden City Hyper Marbles Ikazuse! Koi no Doki Doki Penguin Land MD Kiss Shot Medal City Mega Mind Paddle Fighter Phantasy Star II Text Adventures Putter Golf Pyramid Magic Pyramid Magic II Pyramid Magic III Pyramid Magic Special Riddle Wired Robot Battler Sonic Eraser Nulla da strapparsi i capelli ma l’idea di poter giocare online un Rogue-Like come Fatal Labyrinth doveva essere una cosa eccezionale per una console all’epoca. Fatal Labyrinth Come anticipato prima, in America approdo’ invece il SEGA Channel. Questa periferica consentiva essenzialmente di godere di un servizio di “games on-demand” tramite TV via cavo. Pieno content-delivery nel 1994(!) Il servizio presentava un catalogo di giochi che arrivarono ad essere un massimo di 70 contemporaneamente disponibili, da un catologo molto ricco e che si aggiornava settimanalmente.Il titolo veniva scaricato nella memoria dell’adapter e li rimaneva finche’ la console rimaneva accesa. Non era pero’ consentito il gaming online. La lista di titoli che potevano essere scaricati a casa comprendeva gioielli come Eternal Champions, Street Fighter II od anche il favoloso Alien Soldier. SEGA Channel in azione Il Megadrive non fu unicamente la prima console con questo forte accento online, ma fu anche una console che esploro’ moltissimo le possibilita’ alternative al controller classico, andando ben oltre l’offerta, gia’ interessante per l’epoca, di pad a sei bottoni, dell’arcade stick, della tastiera e di un controller semplificato per i servizi (SEGA Ten KeyPad). Il Megadrive fece assaggiare con oltre vent’anni di anticipo il Wii-Remote tramite il “Batter Up” (offerto con terze parti), anticipo’ il controller legato movimento del Kinect...

Quando Dragon’s Lair gira nel tuo browser… Mar16

Quando Dragon’s Lair gira nel tuo browser…...

Quando Dragon’s Lair gira nel tuo browser… …semplicemente capisci quanto sei vecchio! 🙂 Non è mai stato un coin-op valido per il gameplay ma è uno dei più rilevanti simboli degli anni ’80 e, da oggi, è giocabile via browser. Ho provato e purtroppo da cellulare non riconosce i tasti ma, da PC, funziona tutto egreggiamente! Ecco quindi il link e, buon viaggio nel tempo! Dragon’s Lair via...

Last Ninja ritorna nel 2018

Uno dei migliori messaggi di buon 2018 ci è giunto dalla rinata System 3 che ha confermato che nel 2018 verrà rivelato il remake del loro piu famoso classico 8-bit: The Last Ninja. System 3 inoltre ci fa sapere che altri remake di loro classici sono in arrivo (Myth? IK+??). Al momento nessuna piattaforma è stata annunciata ma il fondatore di System 3, Mark Cale, a Dicembre era in visita presso Nintendo e, data la storica amicizia con la casa della Big N, direi che è quasi certo che tra le piattaforme che vedranno il ritorno del ninja, ci sarà anche...

Tra tre giorni aprono i preorder dell’AtariBox Dec11

Tra tre giorni aprono i preorder dell’AtariBox...

Sfruttando la voglia di retrogaming che, negli ultimi due anni, sta letteralmente impazzando e che Nintendo ha cavalcato egreggiamente con le versioni mini delle sue console a 8 e 16 bit, anche la Atari metterà a breve in vendita (come preorder) la AtariBox. Al momento non c’è certezza sulla “console”, ne dati tecnici. Tutto ciò che è promesso è una piattaforma Linux based con la possiblità di accedere ad un catalogo retro, a titoli indie e con capacità di streaming/connessione. Il tutto all’interno di una scocca che, nei render mostrati, sembra davvero bella ed evocativa. Non c’è quindi molto da sorprenderci a livello di contenuti, si tratta di un mini PC in a box con emulatori software che può rispondere alla fame di oggetti retro per le masse, ma che fa storcere il naso ai puristi come ogni emulazione software. Tre giorni comunque, e sapremo finalmente tutti i dettagli. Sito...

Lionheart giocabile su PC o Mac Dec06

Lionheart giocabile su PC o Mac...

GameNostalgia ha aggiornato il suo catalogo ed oggi offre la possiblita’ di scaricare uno dei platform piu amati per Amiga: Lionheart , e di poterlo giocare facilmente sia su PC che su Mac. Chiaramente si tratta di emulazione ma puo’ far comodo l’avere in un unico archivio pre-configurato per lanciare il gioco. Ecco il link dove scaricare il titolo: LINK...

Amazon apre la sezione dedicata al retrogaming Nov03

Amazon apre la sezione dedicata al retrogaming...

Dove ci sono soldi c’e’ Amazon, e non si e’ fatta attendere troppo la sezione del sito dedicata al Retrogaming. Come molti retrogramers avranno notato, siamo in un periodo di enorme attenzione al passato videoludico e quello che era un gaming di nicchia, sta prepotentemente guadagnando sempre piu visibilita’. Probabilmente si tratta solo di una moda dove gli odierni 40 enni sono esattamente la fascia che piu spende e che ha memoria di come si giocava nel passato. Questo ha fatto si non solo che molte console del pasato siano riproposte in versione mini, ma anche che ci fosse un mercato di prodotti “affini” e che i prezzi di apparati/accessori e giochi del passato, schizzassero verso l’alto. In questo contesto, Amazon ha appena aperto una sezione dedicata e, a giudicare dalle offerte presenti, c’e’ ben poco di conveniente… Ecco il...

Briley Witch: nuovo RPG in lavorazione per C64 Nov02

Briley Witch: nuovo RPG in lavorazione per C64...

Nella comunita’ di sviluppo indie per C64 non c’e’ assolutamente intenzione di ridurre il quantitativo di nuovi titoli in sviluppo e, dal mese passato, conteggiamo un nuovo RPG: Briley Witch. Il titolo e’ ancora in lavorazione e, alle sue spalle, vediamo Sarah Jane Avory, scrittrice e coder. Per il momento possiamo vedere delle prime immagini ed un video. Il titolo e’ atteso per primavera 2018. Se ne volete seguire gli sviluppi, ecco alcuni post dal blog dell’autrice: LINK L’autrice e’ anche molto attiva su...

It Came From the Desert diviene B-Movie Nov02

It Came From the Desert diviene B-Movie...

Dopo quasi due anni di lavorazione, il film vagamente basato sul favoloso titolo della Cinemaware sta facendo il giro dei festival dell’horror. It Came From The Desert purtroppo attinge solo marginamente dal videogioco e propone piuttosto una classica situazione di giovani in festa (in questo caso bikers) che si trovano a scontrarsi contro un’invasione di formiche giganti. Il recentissimo trailer rilasciato non lascia dubbi sulla classificazione del titolo come B-Movie. Al momento il film non ha una data di uscita e si vocifera probabilmente uscira’ direttamente su qualche canale tematico e non al...

ScummVM supporta tre nuovi titoli Oct26

ScummVM supporta tre nuovi titoli

Nuovo aggiornamento per la ScummVM che, da oggi, supporta tre nuovi titoli. Alla lunga lista di titoli emulati si aggiungono RAMA, Lighthouse ed il bellissimo Starship Titanic. Quest’ultima avventura poco nota e’ uno splendido titolo uscito nel lontano 1998 ad opera di Douglas Adams, da molti conosciuto come l’autore della Guida Galattica per Autostoppisti....

Daggerfall Unity raggiunge un’importante milestone Oct18

Daggerfall Unity raggiunge un’importante milestone...

Dopo mesi e mesi di lavoro, Gavin “Interkarma” Clayton ha finalmente annunciato che il suo motore riscritto in Unity per giocare a Daggerfall e’ completo al punto che il gioco e’ completamente giocabile dall’inizio alla fine. Questo non significa che il lavoro e’ terminato, il sistema di magie, ad esempio, prevede ancora molto lavoro da fare ma l’essere riusciti a sistemare la componente delle quest, ha segnato il passaggio dello scoglio piu ostico del porting. Daggerfall e’ il secondo capitolo “canonico” della saga degli Elder Scrolls, uscito dopo Arena e, personalmente, lo ritengo l’apice della saga perche’ introdusse un (buggatissimo) mondo aperto e vasto come non mai. Fu il primo, e rimase l’ unico per tantissimo, Rpg con le dimensioni di un vero mondo. Il gameplay non era neanche lontanamente pensato per le masse. Difficile, pieno di vicoli ciechi che condicevano alla morte o al lock di quests, pieno di sangue, nudita’, cupo, insomma, molto lontano da come sono poi cresciuti gli Elder Scrolls nel loro tentativo risucitissimo di conquistare sempre piu utenti. Daggerfall Unity non solo consente di rigiocarlo, ma anche di rigiocarlo con diversi uplift grafici. Se siete interessati al progetto o volete scaricare il runner nella build attuale, dirigetevi...